Richiedere PIN/PUK per la CIE

Servizio attivo

Insieme alla CIE il cittadino riceve due codici di sicurezza, il PIN e il PUK. In caso di smarrimento di uno o di entrambi i codici, per la ristampa del PIN e PUK non è richiesta la denuncia, ma l'interessato può fare richiesta tramite modulo.

A chi è rivolto

Il servizio è riservato ai residenti nel Comune di Grassobbio.

Descrizione

Insieme alla Carta d’Identità Elettronica (CIE) il cittadino riceve due codici di sicurezza, il PIN e il PUK. Tali codici vengono forniti in due parti, la prima delle quali è contenuta sempre nell’ultimo foglio della ricevuta cartacea fornita dall’operatore comunale al termine della richiesta di rilascio presso lo sportello.  

La seconda parte è contenuta nella lettera di accompagnamento presente nella busta con cui il cittadino riceve la CIE.

Il cittadino deve unire le due metà e conservare con cura i due codici così ottenuti. Essi sono necessari nel momento in cui si utilizza la CIE per accedere ai servizi digitali in rete, mediante Entra con CIE oppure quando si utilizza il documento con il Software CIE come descritto nel manuale d’uso di quest’ultimo.

Nel dettaglio, il codice PIN (Personal Identification Number) è necessario per abilitare l’accesso vero e proprio per il tramite della CIE mentre il PUK (Personal Unblocking Number) è necessario per sbloccare il PIN a seguito di tre tentativi errati di immissione, impostando, eventualmente, un nuovo valore.

Lo sblocco del PIN mediante il PUK è possibile da computer mediante il Software CIE e da smartphone mediante l’app CIE ID. Dieci tentativi errati di immissione del PUK durante la procedura di sblocco PIN, comportano il blocco irreversibile della CIE.

Nel caso in cui si sia smarrita una o entrambe le metà dei codici è possibile richiedere la ristampa compilando il modulo sottostante.

Successivamente alla richiesta di ristampa codici il richiedente riceverà la PRIMA parte dei codici PIN/PUK (le prime quattro cifre) dal Comune di Grassobbio, tramite comunicazione mail e la SECONDA parte direttamente dal Ministero dell’Interno, tramite comunicazione mail dall’indirizzo mittente no-reply@cie.interno.gov.it

 

Come fare

Per ottenre il codice PIN e PUK della CIE, è necessario compilare il modulo allegato a fondo della presente scheda. allegando copia della CIE.

Cosa serve

  • Modulo compilato in tutte le parti richieste.
  • Copia della CIE fronte retro.

Cosa si ottiene

I codici PIN/PUK della propria CIE.

Tempi e scadenze

La richiesta può essere sempre presentata.

Accedi al servizio

Puoi accedere a questo servizio contattando o recandoti presso l'ufficio competente.

Casi particolari

Recupero PUK con AppCieID

I cittadini che hanno fornito i propri contatti (e-mail e/o numero di cellulare) in fase di richiesta della CIE, possono recuperare il codice PUK direttamente dalla nuova app CieID, disponibile da marzo 2023.
Tutte le indicazioni su come farlo sono disponibili nella pagina informativa: https://www.cartaidentita.interno.gov.it/info-utili/recupero-puk/.

La nuova funzione consente di evitare di recarsi al Comune in caso di smarrimento dei codici e di recuperare in autonomia e in pochi passi il codice PUK per poter impostare un nuovo codice PIN e accedere ai servizi online.
I cittadini che non ricordano o non hanno fornito i contatti al momento della richiesta della CIE, possono recarsi presso qualsiasi Comune e richiedere l'aggiornamento dei contatti e, se necessario, anche la ristampa dei codici PIN e PUK.

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Ufficio Anagrafe

Via Amerigo Vespucci, 6, Grassobbio, Bergamo, Lombardia, 24050, Italia

Telefono: 0353843460
Municipio di Grassobbio

Pagina aggiornata il 12/02/2024